.
Annunci online

montale
Per non perdere il futuro - blog non autorizzato degli studenti dell'Istituto Montale

DIALOGO - DISCUSSIONE - DEMOCRAZIA è la NOSTRA RICHIESTA Free Blogger
STUDENTI DI PONTEDERA (PISA)

Prima di tutto vennero a prendere gli zingari e fui contento perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali e fui sollevato perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti ed io non dissi niente perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me e non c’era rimasto nessuno a protestare. (B.Brecht)

Odio gli indifferenti. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti. (Antonio Gramsci, 1917)

30 ottobre 2008
DOMANDE

La scuola deve insegnare a fare domande, la scuola deve abituare i ragazzi a guardare le cose con spirito critico, anche i fatti, anche le immagini:

 

Le immagini di ieri degli studenti picchiati a Piazza Navona pongono delle domande:

 

1)  Perché un camion carico di una squadra di picchiatori con spranghe e manganelli riesce ad arrivare tranquillamente nei pressi del Senato e in una Piazza Navona bloccata a chiusa?

2)      Perché la polizia non interviene per fermarlo?

3)      Perché non vengono identificati i picchiatori? Ci sono le foto e i video.

 

Riprendo le parole di Cossiga di qualche giorno fa e ricordo che Cossiga è stato nostro Presidente della Repubblica ed oggi è Senatore a vita.


''In primo luogo lasciare perdere gli studenti dei licei, perche' pensi a cosa succederebbe se un ragazzino di dodici anni rimanesse ucciso o gravemente ferito...''. ''Lasciar fare gli universitari - ha continuato - Ritirare le forze di polizia dalle strade e dalle universita', infiltrare il movimento con agenti provocatori pronti a tutto, e lasciare che per una decina di giorni i manifestanti devastino i negozi, diano fuoco alle macchine e mettano a ferro e fuoco le citta'''. ''Dopo di che, forti del consenso popolare, il suono delle sirene delle ambulanze dovra' sovrastare quello delle auto di polizia e carabinieri'', ha affermato Cossiga. ''Nel senso che le forze dell'ordine non dovrebbero avere pieta' e mandarli tutti in ospedale - ha continuato - Non arrestarli, che tanto poi i magistrati li rimetterebbero subito in liberta', ma picchiarli e picchiare a sangue anche quei docenti che li fomentano''. ''Soprattutto i docenti - ha sottolineato - Non dico quelli anziani, certo, ma le maestre ragazzine si'.

 

Ogni commento è superfluo. Ma vorremo che qualcuno facesse un'interrogazione parlamentare.


Proffy


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. scuola piazza navona gelmini

permalink | inviato da Istituto Montale il 30/10/2008 alle 11:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte